Qual è la differenza tra malware e virus? (spiegazione)

Stampa · Время на чтение: 8мин · di · Pubblicato · Aggiornato

giocareAscolta questo articolo

Il termine "malware" (programma dannoso).

Malware e virus, qual è la differenza?? Durante la ricerca sulla sicurezza del sito Web, ti sei imbattuto in termini come malware e virus. Entrambi i termini sono spesso usati in modo intercambiabile, ma in realtà sono leggermente diversi l'uno dall'altro.

In questo articolo imparerai la differenza tra malware e virus. Inoltre, imparerai a conoscere i diversi tipi di malware esistenti e le azioni dettagliate che puoi intraprendere per proteggere il tuo sito web da essi. Tutto ciò ti aiuterà a completare la sicurezza del sito web.

Il contenuto dell'articolo:

Malware e virus, qual è la differenza?

Un virus è un codice eseguibile dannoso.
Malware è un termine generico che si riferisce a qualsiasi software dannoso progettato per danneggiare un sito Web o rubare risorse da un sito Web.

Esistono diversi tipi di malware. Un virus è un tipo specifico di malware. Questo è un pezzo di codice contagioso che può essere iniettato nei file e nelle cartelle di un sito web. Il virus agisce come un parassita. Può riprodursi e diffondersi in altri file e cartelle sul tuo sito.

Ma perché virus e malware vengono così spesso confusi?

Malware rilevato su un sito WordPress.

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo tornare agli anni '80. Il primo malware è apparso negli anni '80. Era un programma che infettava i sistemi informatici. Il termine "virus informatico" è stato utilizzato per descriverlo.

Abbiamo fatto molta strada dagli anni '80. Attualmente esistono vari tipi di malware che infettano i sistemi. Oltre ai virus informatici, esistono worm, trojan, adware, ecc. Il termine "malware" è stato coniato per riferirsi a tutti i tipi di malware. Ma poiché il termine "virus" è già radicato nella coscienza collettiva, i due termini sono stati spesso usati in modo intercambiabile.

È importante notare che esistono malware che infettano siti Web e malware che infettano dispositivi come computer e smartphone. Che si tratti di malware per siti Web o malware per computer, l'obiettivo è danneggiare o utilizzare le risorse dell'host.

Quindi ora sappiamo che esistono diversi tipi di malware. Un virus è solo un tipo di malware. Diamo un'occhiata ad altri tipi di malware.

Quali sono i tipi di malware?

Come ho già detto, malware è un termine generico utilizzato per diversi tipi di malware. Diamo un'occhiata ai 6 tipi più comuni di malware che possono infettare il tuo sito. Questo:

  1. Virus;
  2. vermi;
  3. Troiano;
  4. ransomware;
  5. Adware e spyware;
  6. Spaventapasseri.

1. Virus

Virus è un pezzo di codice dannoso che può essere incorporato in un file o in una cartella. Agisce come un parassita. Può riprodursi e diffondersi in altri file e cartelle sul tuo sito.

2. Vermi

Questo è un malware progettato per distruggere il sistema. Cerca le vulnerabilità, le sfrutta e quindi si sposta su un altro sistema host. In un ambiente di hosting condiviso, può spostarsi nel server distruggendo un sito Web dopo l'altro.

3. Troiano

Troiano è un'applicazione che contiene codice dannoso. L'applicazione può essere eseguita in modo innocuo, ma il suo vero intento sarà nascosto fino a quando non viene attivato.

Prendiamo, ad esempio, un plug-in pirata al cui interno è nascosto un trojan. Quando installi e attivi il plug-in sul tuo sito, viene attivato anche il codice dannoso. I trojan vengono spesso utilizzati per installare una backdoor, attraverso la quale gli hacker possono accedere al tuo sito a tua insaputa.

Come avrai intuito, il nome Trojan deriva dalla parola cavallo di Troia. Come un cavallo di Troia, il malware Trojan induce gli utenti a eseguirlo volontariamente.

Molti scanner di malware non sono in grado di rilevare i trojan perché spesso vengono scambiati per innocui. Solo i plug-in di sicurezza di WordPress progettati per rilevare tali malware possono trovarli e avvisare gli utenti.

4. Ransomware

Il malware più famoso della nostra lista è il ransomware. Può bloccare completamente il tuo sito, privando qualsiasi utente del sito dell'accesso ad esso. Gli hacker possono quindi lasciare un messaggio di riscatto al proprietario del sito, solitamente in bitcoin o altri tipi di criptovalute non rintracciabili.

5. Adware

L'adware, come suggerisce il nome, è pubblicità dannosa. Viene visualizzato sui siti Web all'insaputa del proprietario del sito. Il motivo è generare reddito attraverso la popolarità del tuo sito. L'adware può apparire come pop-up o apparire nell'intestazione di un sito infetto.

6. Spaventapasseri

Come suggerisce il nome, lo scopo del software spaventoso è quello di spaventare l'utente in azione. Molti di noi hanno visto storie dell'orrore. Sembra una finestra pop-up e ti avverte in modo aggressivo che il tuo computer o smartphone è stato violato e necessita di pulizia immediata. L'obiettivo principale è spingere l'utente ad acquistare un prodotto anti-malware. Pertanto, gli hacker cercano di utilizzare il tuo sito per vendere merci e guadagnare rapidamente.

Questo ci porta alla fine dei tipi di malware comuni. Quando cerchi strumenti per la sicurezza del sito web, potresti imbatterti in strumenti antivirus e antimalware. Viene spontaneo chiedersi quale sia la differenza tra antivirus e software antimalware. Risponderò a questa domanda nella prossima sezione.

Qual è la differenza tra antivirus e antivirus?

Antivirus e antimalware sono essenzialmente gli stessi strumenti. Non c'è differenza tra loro.

Potresti pensare che gli strumenti antivirus vengano utilizzati solo per ripulire i virus, ma non è così. Le società di software di sicurezza usano i termini "antivirus" e "antimalware" in modo intercambiabile. Pertanto, gli strumenti antivirus e antimalware sono essenzialmente la stessa cosa. Possono rimuovere tutti i tipi di malware dal tuo sito WordPress.

Come utilizzare Anti-Malware per proteggere il tuo sito da malware e virus?

Esistono molti programmi anti-malware, ma non tutti sono efficaci. Ho parlato di Trojan nella sezione precedente. I trojan sono ben mimetizzati, quindi gli scanner di malware non possono rilevarli.

Gli scanner cercano malware noti e analizzano il comportamento del codice per scoprire se è dannoso o meno.
Non solo, sono progettati per scansionare ogni file, cartella e database per trovare malware sul tuo sito web.
Quando viene rilevato malware sul tuo sito Web, il programma (plug-in di sicurezza per WordPress) lo pulisce in pochi secondi per evitare qualsiasi escalation.
Inoltre, tali estensioni sono un pacchetto di sicurezza completo. Utilizzando il software, è possibile installare un firewall e adottare misure di protezione del sito e altre misure anti-malware.

Ulteriori suggerimenti per proteggere il tuo sito

Questi suggerimenti ti aiuteranno a iniziare nella giusta direzione. E comprendi la sicurezza del tuo sito.

Come proteggere il tuo sito dagli hacker?

Esistono diversi passaggi che puoi eseguire per proteggere il tuo sito dagli hacker. Ecco alcuni dei principali suggerimenti per la sicurezza:

  1. Installa un plugin di sicurezza con un buon firewall;
  2. Implementare l'autenticazione a due fattori;
  3. Limitare il numero di tentativi di accesso;
  4. Aggiorna i tuoi plugin e temi;
  5. Installa SSL;
  6. Scegli un host web affidabile.

Perché dovrei proteggere il mio sito dagli hacker?

Gli hacker traggono sempre grandi vantaggi dall'attaccare il tuo sito. Oltre alle effettive perdite monetarie che potresti dover affrontare, i dati dei tuoi visitatori saranno compromessi e anche loro dovranno affrontare le conseguenze del furto dei loro dati.
I buoni siti Web non devono essere grandi per essere redditizi. Esistono molte attività nefaste e illegali che possono essere svolte su un piccolo sito Web compromesso.

Dovresti implementare l'autenticazione a due fattori?

Sì, l'autenticazione a due fattori è un ottimo sistema per accedere a un sito web. L'accesso richiede un token aggiuntivo oltre al nome utente e alla password. La premessa qui è che anche se l'hacker in qualche modo ha ottenuto le tue credenziali, è improbabile che abbia il tuo dispositivo (o qualunque cosa tu usi per ottenere il secondo token). Si tratta di un efficace meccanismo di prevenzione delle manomissioni già ampiamente utilizzato su Internet.

Quali misure devo adottare per proteggere il mio sito dagli hacker?

È un'idea sbagliata comune che fare tutto renda il tuo sito il più sicuro possibile. Uno dei motivi per cui abbiamo tralasciato molte delle informazioni comuni in questo articolo è perché fare tutto in realtà non rende il tuo sito più sicuro. Al contrario, per un piccolo vantaggio in più, finirai per rendere il tuo sito più difficile da usare.

Infine

Se hai un sito web, c'è una reale possibilità che possa diventare un bersaglio per attacchi di malware.

Molti proprietari di siti commettono l'errore di pensare che il loro sito sia troppo piccolo per essere oggetto di hacking. La verità è che gli hacker tendono a prendere di mira i siti Web di piccole dimensioni perché i siti di piccole dimensioni non si preoccupano della loro sicurezza. Che siano grandi o piccoli, tutti i siti Web devono adottare misure per garantire che il loro sito sia privo di malware e virus.

Una volta che il tuo sito Web è stato infettato, gli hacker possono utilizzarlo per eseguire attività dannose come attacchi ad altri siti Web, archiviazione di file, spam e-mail, ecc. Proprio come proteggi il tuo computer dai criminali informatici, devi proteggere il tuo sito Web dagli hacker. Tutte queste informazioni sono un passo verso l'elevata sicurezza del sito, a cui hai dedicato molto del tuo tempo.

Leggendo questo articolo:

Grazie per aver letto: AIUTO SEO | NICOLA.TOP

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per valutarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio dei voti: 318

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 2 =