Fattori comportamentali di ranking del sito web: come aumentare?

Stampa · Время на чтение: 4мин · di · Pubblicato · Aggiornato

riprodurreAscolta l'articolo

Fattori comportamentali di ranking del sito (PF): un insieme di metriche.

Fattori comportamentali di ranking del sito - cosa fare per migliorarli e migliorarli. Non prenderli alla leggera - ora questi fattori sono classificati come seri strumenti di promozione.

Questi fattori sono considerati da molti motori di ricerca affidabili. Pertanto, proveremo a capire come lavorare con tali fattori. E anche in che modo è meglio aumentarli - barando o lavoro sistematico sulla risorsa. Cominciamo con una base teorica e andiamo avanti in sequenza.

Fattori comportamentali di ranking del sito - Base teorica

Fattori comportamentali di ranking del sito: metriche nelle piattaforme analitiche.

Fattori comportamentali è essenzialmente qualcosa che non può essere accuratamente misurato o studiato. In termini scientifici, così vengono chiamate determinate azioni dei visitatori del sito. Questo non è solo l'ingresso alla risorsa, ma anche il tempo trascorso su di essa, il numero di clic sulle pagine, il ritorno al sito dopo un certo tempo.

Queste e altre caratteristiche insieme servono come informazioni chiave per i motori di ricerca. È da loro che scoprono quanto il pubblico di destinazione è interessato alla risorsa, cosa lo attrae esattamente di più. I fattori comportamentali iniziarono a essere presi in considerazione nel momento in cui i motori di ricerca arrivarono al concetto di "siti non per robot".

In precedenza, tali fattori comportamentali venivano presi in considerazione dai motori di ricerca quando venivano classificati come aggiuntivi. Ora, nel 2021, si stanno impegnando sempre più per quelli principali e questo non può essere ignorato.
La storia dei fattori comportamentali è ancora da scrivere: per la prima volta hanno iniziato a essere presi in considerazione solo nel 2010 e nessuno li ha davvero considerati. Sono stati trovati i primi che hanno realizzato l'intero valore e nel 2011, grazie a un grandioso imbroglio, hanno portato immediatamente il sito al TOP. I motori di ricerca "si sono svegliati" e hanno iniziato a sviluppare regole per promuovere i siti utilizzando fattori comportamentali.

Componenti dei fattori comportamentali del sito

Non ci sono molti fattori sociali: possono essere elencati brevemente. Questo:

  • traffico complessivo del sito.
  • transizioni alla risorsa dalle pagine dei motori di ricerca.
  • profondità di navigazione delle risorse.
  • frequenza e durata delle visite.
  • tornare alla risorsa.
  • il numero di fallimenti.

Non c'è bisogno di inventare un triciclo: riempire il sito di contenuti interessanti e utili, una buona promozione "pulita", attrarre nuovi utenti attivi, un'interfaccia user-friendly farà tutto per te - e non dovrai finire il fattori del comportamento dei visitatori.

Come valutare i fattori comportamentali?

I SEO principianti possono ricavare dati sul comportamento dei visitatori dei loro siti utilizzando progetti, plug-in e componenti aggiuntivi dei motori di ricerca. Per Yandex, questo è Yandex. Metrika, così come è noto a molti, tu stesso sai perché Yandex. Sbarra. Google è invitato a utilizzare i servizi di Google Analytics per questi scopi.

Imbroglia i fattori comportamentali per migliorare il posizionamento del sito

I fattori comportamentali del sito influenzano il posizionamento del sito.

Naturalmente, ora parleremo di metodi di promozione "neri": dopotutto, i fattori comportamentali di imbroglio non possono essere definiti il passo giusto sulla strada per posizioni elevate sul sito web. Sono stati sviluppati centinaia di metodi per generare statistiche gonfiate.

I tre più usati sono:

  1. Creano un bot, l'apparenza di "utilizzo" attivo del sito da parte di centinaia di utenti.
  2. Utilizzare programmi che emulano il comportamento dei visitatori attivi della risorsa.
  3. Inviano spam e utilizzano altri metodi simili per aumentare il numero di transizioni alla risorsa.

Ora ci sono molti servizi per tali operazioni. È abbastanza logico che la maggior parte di queste promozioni sia bloccata dai motori di ricerca.

Tutto è molto semplice - se il traffico sul sito è improvvisamente aumentato bruscamente in un breve periodo - è studiato con particolare attenzione. Se le informazioni sull'imbroglio sono confermate, puoi aspettarti problemi: o le posizioni nella ricerca diminuiranno di centinaia di punti o il sito verrà bloccato. Una risorsa seria non sopravviverà a un simile colpo.

Conclusione

Pertanto, è meglio non guardare indietro per scappare da aziende che promettono di liquidare fattori comportamentali e portare rapidamente il sito in cima: a volte funziona, ma non ne vale la pena. Ti consiglio anche una guida per aiutarti velocizzare l'indicizzazione del tuo sito nei motori di ricerca Google e Yandex. Più velocemente il tuo contenuto appare nella SERP, più velocemente sarà visitato dagli utenti di Internet.

Nota: nella realtà attuale, i fattori comportamentali giocano un ruolo significativo nella promozione del sito web. L'indicatore principale di SQI (indice di qualità del sito) viene calcolato in base al comportamento degli utenti sul tuo sito.

Tali metriche vengono utilizzate come: tempo sul sito, quali pagine sono state visitate, se ci sono state transizioni a pagine simili, per quale richiesta l'utente è arrivato al sito.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, ci vediamo nel prossimo))

Grazie per aver letto Nicola Top

Quanto è utile il post?

Clicca sulla faccina per votare!

voto medio 4.9 / 5. Numero di valutazioni: 39

Non ci sono ancora valutazioni. Valuta prima.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + quindici =