Come eseguire il reindirizzamento 301 nel file .htaccess - esempi dettagliati

Stampa · Время на чтение: 16мин · di · Pubblicato · Aggiornato

riprodurreAscolta l'articolo

Reindirizzamento 301 come fare - esempi.

Diamo un'occhiata alle regole di reindirizzamento di base che si applicano al file .htaccess. Esempi di come creare reindirizzamenti 301 nel file .htaccess. Perché hai bisogno di un reindirizzamento e delle sue funzionalità. L'effetto dei reindirizzamenti sulla pagina finale e come sarà utile.

Reindirizzamento 301 (reindirizzamento permanente) - questa è una delle regole di base che devono essere scritte in .htaccess. L'attività principale di 301 è Redirecta, reindirizzando l'utente all'indirizzo della pagina specificato nella regola.

Che cos'è il reindirizzamento permanente 301 e il codice di stato HTTP 301?

Reindirizzamento 301: cos'è e come configurarlo.

Reindirizzamento permanente 301 è un'indicazione standard che una pagina o una risorsa è stata spostata in una nuova posizione. Pertanto, l'utente, quando visita una pagina, viene reindirizzato all'indirizzo della sua nuova posizione.

Il bot di ricerca o altri bot di terze parti ricevono il codice di risposta HTTP 301 appropriato. Ciò significa che la pagina o la risorsa completa è stata spostata in modo permanente a un nuovo indirizzo. Di conseguenza, tutte le proprietà principali della pagina vanno all'endpoint di reindirizzamento. Indicando ai motori di ricerca di rivedere tutti gli URL in entrata correnti. Per il successivo trasferimento di peso alla pagina finale (risorsa).

Reindirizzamento permanente 301: questo è il termine principale in SEO utilizzato durante la standardizzazione degli URL. Forse tutti conoscono questo termine, ma poiché non viene utilizzato molto spesso, molti SEO professionisti non hanno molta familiarità con i reindirizzamenti 301 permanenti.

Qual è l'effetto dell'utilizzo dei reindirizzamenti 301:

Un reindirizzamento permanente 301 è un metodo di reindirizzamento conforme alle regole del motore di ricerca tra tutti i metodi di reindirizzamento. Altri metodi di reindirizzamento includono il reindirizzamento 302 temporaneo, il reindirizzamento JS, ecc. Questi metodi possono causare URL errati.

Pertanto, se disponi di più nomi di dominio e desideri consentire loro di visitare lo stesso sito Web, puoi utilizzarne solo uno come nome di dominio principale e gli altri nomi di dominio rimanenti eseguono un reindirizzamento 301 permanente a tale nome di dominio principale . Se diversi nomi di dominio visitano lo stesso sito e non viene riattivato il reindirizzamento corretto, ciò penalizzerà il sito.

Reindirizzamento permanente 301 nell'ottimizzazione per i motori di ricerca e SEO

Tutti i motori di ricerca, in particolare i principali Google e Yandex, supportano pienamente l'utilizzo dei reindirizzamenti. Ciò consente di indicare al robot di ricerca che è necessario combinare più indirizzi diversi in 1. In questo caso, solo quello a cui viene eseguito il reindirizzamento sarà l'indirizzo principale.

Per Seo, questo è uno strumento di promozione aggiuntivo indispensabile. Ad esempio, consentendo di specificare il motore di ricerca:

  • A un nuovo indirizzo del sito web o a un nuovo dominio. Per il successivo trasferimento di tutte le proprietà del vecchio indirizzo (dominio) in un nuovo dominio.
  • Reindirizzamento con add. specchi sul principale. Ad esempio, quando una risorsa è disponibile su www e senza www. O utilizza (https), ma è disponibile anche tramite http.

Regole di base per l'utilizzo di un reindirizzamento

  • Innanzitutto, devi posizionare i reindirizzamenti nell'ordine corretto nella regola. Usa i reindirizzamenti più frequenti (sopra) e quelli più globali sotto.
  • In secondo luogo, evitare reindirizzamenti multipli. Ciò avrà un impatto estremamente negativo sulla promozione del sito Web SEO. Il bot di ricerca, o l'utente in questo caso, verrà reindirizzato più volte. Ad esempio: da una pagina, alla 2a, poi alla 3a. Questo è negativo e scorretto dal punto di vista della SEO.
  • In terzo luogo, cerca di non eseguire reindirizzamenti ciclici (l'uno verso l'altro, in cerchio). Ciò influirà negativamente sulla distribuzione del peso tra le pagine specificate nella regola.
  • Quarto: non dimenticare che la maggior parte dei browser utilizza l'hashing. Pertanto, tutte le redazioni devono essere verificate per rilevanza da risorse di terze parti.

Come impostare i reindirizzamenti 301 nel file .htaccess

Il file stesso .htaccess si trova nella directory principale del sito. Lavorare con esso viene eseguito con molta attenzione, con qualsiasi modifica, salva una copia di backup. Un errore nello scrivere una regola porterà a un errore imprevisto sul sito. Quindi sarà difficile stabilire la causa del banale errore 500 (Internal Server Error). L'editing stesso viene eseguito utilizzando qualsiasi editor di testo, necessariamente con supporto per la codifica UTF-8 (formato di conversione Unicode).

La funzione principale, che indica al server che ci sono regole di reindirizzamento, viene impostata per prima.
Tutte le regole successive sono scritte dopo di essa:

Opzioni +FollowSymLinks
RewriteEngine On
Reindirizzamento 301 direttamente correlato al nome di dominio e al sito nel suo insieme
Questi reindirizzamenti includono reindirizzamenti popolari:
  1. Da WWW e ritorno - per specificare un mirror;
  2. Dominio per dominio o più domini per main;
  3. Da HTTPS a HTTP e viceversa, per specificare la versione preferita;
  4. Trasferimento completo e diretto del progetto in un nuovo dominio;

Questi sono i reindirizzamenti globali più richiesti relativi al nome di dominio e al sito web. Grazie a tali regole, tutte le transizioni e le designazioni passano in modo fluido e indolore. Uno dei più ricercati per la promozione della ricerca. Un reindirizzamento comune da un dominio www a uno non www. È necessario indicare il mirror principale ai motori di ricerca.

RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www.site\.ru$ [NC] RewriteRule ^(.*)$ http://site.ru/$1 [R=301,L]

Esempio di reindirizzamento inverso:

RewriteCond %{HTTP_HOST} ^site\.ru$ [NC] RewriteRule ^(.*)$ http://www.site.ru/$1 [R=301,L]

Per coloro che utilizzano HTTPS:

RewriteCond %{SERVER_PORT} ^80$ [OR] RewriteCond %{HTTP} = attivo
RewriteRule ^(.*)$ https://pixelplus.ru/$1 [R=301,L]

301 - un reindirizzamento da un dominio a un dominio o a un dominio nella zona RF.

Reindirizzamento da un nome di dominio a un altro.

RewriteCond %{HTTP_HOST} ^vecchio-sito\.ru$ [NC] RewriteRule ^(.*)$ http://www.site.ru/$1 [R=301,L]

Per i titolari di un nome a dominio nella zona della Federazione Russa:

RewriteCond %{HTTP_HOST} ^xn-…\.xn--p1ai$ [NC] RewriteRule ^(.*)$ http://www.site.ru/$1 [R=301,L]

Passaggio del sito a HTTPS per tutte le pagine del sito

Pertanto, tutti gli indirizzi di progetto esistenti saranno indirizzati a quelli nuovi con il prefisso "https".

RewriteCond %{SERVER_PORT} ^80$ [OR] RewriteCond %{HTTP} = attivo
RewriteRule ^(.*)$ https://domain.ru/$1 [R=301,L]

Torniamo all'HTTP

È possibile se devi passare a http, sebbene sia usato raramente.

RewriteCond %{HTTPS} "attivo"
RewriteRule .* http://%{HTTP_HOST}%{REQUEST_URI} [R=301,L,QSA]

Reindirizzamento del dominio all'indirizzo www con sottodirectory

Motore di riscrittura acceso
RewriteBase /
RewriteCond %{HTTP_HOST} domain.com [NC] RewriteRule ^(.*)$ http://www.domain.com/directory/index.html [R=301,NC]

Reindirizzamento dal vecchio dominio al nuovo dominio, che include il percorso completo e la stringa di query

Opzioni +FollowSymLinks
RewriteEngine On
RewriteRule ^(.*) http://www.nuovodominio.com%{REQUEST_URI} [R=302,NC]

Reindirizzamento dal vecchio dominio con sottodirectory al nuovo dominio senza sottodirectory, ma con percorso completo e stringa di query

Opzioni +FollowSymLinks
RewriteEngine On
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^/subdirname/(.*)$
RewriteRule ^(.*) http://www.katcode.com/%1 [R=302,NC]

Trasferimento completo del sito in un nuovo dominio

Una cosa interessante che è essenziale per spostare il sito su un nuovo dominio.

RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} robots.txt$ [NC] RewriteRule ^([^/]+) $1 [L] RewriteCond %{HTTP_HOST} ^site\.ru
RewriteRule ^(.*)$ http://new-site.ru/$1 [R=301,L] RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www.site\.ru
RewriteRule ^(.*)$ http://new-site.ru/$1 [R=301,L]

Reindirizzamento dal vecchio dominio al nuovo dominio, che include il percorso completo e la stringa di query

Opzioni +FollowSymLinks
RewriteEngine On
RewriteRule ^(.*) http://www.nuovodominio.com%{REQUEST_URI} [R=302,NC]

Reindirizzamento dal vecchio dominio con sottodirectory al nuovo dominio senza sottodirectory, ma con percorso completo e stringa di query

Opzioni +FollowSymLinks
RewriteEngine On
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^/subdirname/(.*)$
RewriteRule ^(.*) http://www.katcode.com/%1 [R=302,NC]

Reindirizza l'intero sito o dominio a uno nuovo

Reindirizzamento 301 / http://www.domain.com/

Reindirizza l'intero sito in una sottocartella

Reindirizzamento 301 / http://www.dominio.com/sottocartella/

Reindirizza la sottocartella a un altro sito web

Reindirizzamento 301 /sottocartella http://www.domain.com/

Reindirizza l'estensione del file ma mantieni il nome della pagina

RedirectMatch 301 (.*)\.html$ http://www.domain.com$1.php

Reindirizzamento 301 delle pagine del sito

A volte è estremamente necessario eseguire tale reindirizzamento. Ci possono essere molte ragioni per questo, specialmente per le pagine di errore 404. Nella maggior parte dei casi, altri domini portano a tali pagine. Come tutti sappiamo, trasmettono il peso (TIC, PR, X, TRUST) di cui abbiamo bisogno.

Reindirizzamento permanente: consente di indirizzare una pagina inesistente a quella richiesta con materiale simile. Grazie a ciò, salveremo le proprietà passate e i robot ps aggiorneranno i dati sui collegamenti in entrata. L'obiettivo principale di queste regole è:

  1. Specificare la pagina canonica preferita;
  2. Direzione della pagina da / (strappata) a senza di essa;
  3. Istruire i robot di ricerca alla pagina 404;
  4. Sezione o directory preferita;
  5. Il reindirizzamento principale è 301 da una pagina (vecchia versione) a quella nuova. Indirizza il robot o l'utente a una nuova versione della pagina. Pertanto, specifichiamo la versione canonica della pagina. È possibile specificare il reindirizzamento desiderato.
Reindirizzamento 301 /old-post.html http://new-site.ru/new-post.html

Reindirizza gli indirizzi senza / alla fine agli indirizzi con / alla fine

Aiuta a rimuovere i duplicati di pagina indesiderati.

RewriteBase /
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{RICHIESTA_URI} !(.*)/$
RewriteRule ^(.*[^/])$ $1/ [L,R=301]

Reindirizzamento inverso degli indirizzi con / alla fine, senza di esso

Aiuta anche a evitare duplicati.

RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.+)/$
RewriteRule ^(.+)/$ /$1 [R=301,L]

Reindirizzamento di tutte le pagine di un dominio alla pagina principale di un altro

Aiuta a creare una struttura di più domini (siti).

RewriteCond %{REQUEST_URI} (.*)
RewriteRule ^(.*)$ http://site.ru/ [L,R=301]

Specifichiamo tramite .htaccess il percorso del file di errore 404

Una cosa essenziale per la promozione della ricerca competente.

ErrorDocument 404 /404-for-me.php

Ridefinire la directory o la categoria del sito

Questa regola consente di evitare perdite di tempo specificando reindirizzamenti per singoli indirizzi.

  • Opzione 1. RewriteRule ^(.*)/vecchia-categoria/(.*)$ $1/nuova-categoria/$2 [R=301,L]
  • Opzione 2. RewriteRule vecchia categoria /(.*) / vecchia categoria /$1 [R=301,L]

Reindirizzamento dal sottodominio del blog alla cartella del blog

Opzioni +FollowSymLinks
RewriteEngine On
RewriteCond %{REQUEST_URI}/ blog
RewriteRule ^(.*) http://www.nicola.top/%{REQUEST_URI} [R=302,NC] RewriteRule ^(.*) http://www.nicola.top/blog/%{REQUEST_URI} [ R=302,NC]

Reindirizza una directory a un'altra

Opzioni +FollowSymLinks RewriteEngine On RewriteRule ^(.*)/directory-vecchia/(.*)$ $1/directory-nuova/$2 [R,L]

Reindirizzamento di una singola cartella

Quando si reindirizza una cartella a una nuova posizione, è necessario utilizzare quanto segue:

RewriteRule ^/?cartella/(.\*)$ /posizione/$1 [R,L]
Uso "cartella" e "posizione" come esempi. Sostituisci i nomi di cartelle e posizioni!

Elimina index.html o index.php e reindirizza a root

RewriteEngine On
RewriteCond %{THE_REQUEST} /index.php HTTP [NC] RewriteRule (.*)index.php$ /$1 [R=301,L]
RewriteEngine On
RewriteCond %{THE_REQUEST} /index.html HTTP [NC] RewriteRule (.*)index.html$ /$1 [R=301,L]

Reindirizzamento 301 per URL con parametri GET

Una regola molto utile che ti consente di sbarazzarti di duplicati indesiderati e altri mocciosi del sito web. In particolare, aiuterà i proprietari di vari CMS, in particolare WordPress.

Esempio di URL: https://nicola.top/page.php?id=15477852.

RewriteCond %{QUERY_STRING} id=15477852
RewriteRule .* http://site.ru/page.php? [R=301,L]

Se necessario, rimuovere tutti i parametri get dopo il segno (?). È possibile utilizzare il seguente esempio:

RewriteRule(.*) $1? [R=301,L]

Posizione dopo: RewriteBase /

Reindirizzamenti 301 per URL con estensioni

Molto bene, specialmente con alcuni errori nell'url.

  • Opzione 1. RewriteRule ^(([^/]+/)*[^.]+)$ /$1.html [L]
  • Opzione 2. RedirectMatch 301 (.*)\.php$ http://www.site.com$1.html

Utilizzo di PHP per impostare un reindirizzamento 301

Questo metodo aiuterà coloro che non utilizzano il server Apache. Analogo della regola per php:

header("HTTP/1.1 301 spostato definitivamente");
header("Posizione: http://sito/dir/corrispondente");
Uscita();
?>

Come creare un reindirizzamento 301 per i siti su nginx

E il nome è chiaro che si tratta di un reindirizzamento permanente per coloro che hanno un sito su nginx.

if ($host = 'www.dominio.com' ) {
riscrivi ^(.*)$ http://domain.com$1 permanente;
}

Sintassi regex di base per file Apache/.htaccess

Questa espressione regolare può utilizzare qualsiasi carattere stampabile e spazio. Tuttavia, alcuni simboli hanno uno scopo speciale:

() - vengono utilizzati per evidenziare i gruppi di caratteri desiderati.
^ è un carattere speciale all'inizio di una riga.
$ - carattere speciale di fine riga.
. rappresenta qualsiasi carattere.
| significa alternativa. Ad esempio, le espressioni "A|B" e "(ABC|DEF)" significano rispettivamente "A o B" e "ABC o DEF".
? - è posto dopo un carattere (o un gruppo di caratteri), che può essere presente o meno.
* - posto dopo un carattere (o gruppo di caratteri), che può essere assente o presente un numero illimitato di volte di seguito.
+ - agisce in modo simile al carattere *, con la sola differenza che il carattere che lo precede deve essere presente almeno una volta.
[] - utilizzato per enumerare i caratteri validi. Gli intervalli possono essere utilizzati all'interno delle parentesi: ad esempio, l'espressione “[0-9]” equivale all'espressione “[0123456789]”. Se i caratteri all'interno delle parentesi quadre iniziano con ^, significa qualsiasi carattere diverso da quelli elencati tra parentesi.
\ - viene posto davanti a caratteri speciali se sono necessari nella loro forma originale.
{3,9} - le parentesi graffe indicano l'intervallo del numero di caratteri, in questo caso sono ammessi da 3 a 9 caratteri, la lunghezza della stringa di caratteri deve essere uguale o maggiore di 3 uguale o minore di 9 caratteri .
Tutto ciò che segue il carattere '#' è considerato un commento.

Plugin di reindirizzamento per i proprietari di siti su CMS WorPress

Reindirizzamento - Plugin per WordPress.

Un'ottima soluzione per rilevare errori 404. Uno dei modi più semplici per reindirizzare un URL. Il plug-in Reindirizzamento è il gestore di reindirizzamento più popolare per WordPress. Con esso, puoi gestire facilmente i reindirizzamenti dell'URL, tenere traccia degli errori 404. Inoltre, questo plug-in ti consente di rimuovere / alla fine dell'URL. Ciò contribuirà a ridurre il numero di errori e migliorare la valutazione del progetto.

reindirizzamento - consente di creare e gestire reindirizzamenti
Crea un reindirizzamento in modo rapido e semplice, non è richiesta alcuna conoscenza di Apache o Nginx. Se il tuo sito WordPress supporta i permalink!!!! Quindi puoi utilizzare con sicurezza questo plug-in per reindirizzare qualsiasi URL sul tuo sito. Il plug-in ha il pieno supporto per le espressioni regolari, quindi puoi creare modelli di reindirizzamento permanente con qualsiasi numero di URL.

Puoi anche configurare un plug-in per controllare i tuoi contenuti. Quando un post o una pagina cambia, il plugin creerà automaticamente il reindirizzamento corretto al nuovo URL. Oltre al solito reindirizzamento URL. Hai la possibilità di reindirizzare l'URL in base ad altre condizioni:

  • Lo stato di accesso viene reindirizzato solo se l'utente è connesso o disconnesso.
  • Browser: reindirizzamento se l'utente utilizza un browser specifico.
  • Referrer - reindirizzamento se l'utente ha visitato il collegamento da un'altra pagina.
  • Cookie: reindirizzamento se vengono impostati determinati cookie.
  • Intestazioni HTTP: reindirizzamento, basato sull'intestazione HTTP.
  • Filtro personalizzato - reindirizzamento, basato sul filtro personalizzato di WordPress.
Ti consente inoltre di tenere traccia di tutti gli errori 404 che si verificano sul tuo sito.

Il reindirizzamento ha il supporto APACHE, AMP e NGINX

Per impostazione predefinita, questo plug-in gestirà tutti i reindirizzamenti utilizzando WordPress. Tuttavia, può essere configurato in modo che tutti i reindirizzamenti vengano automaticamente memorizzati in un file .htaccess e gestiti da Apache stesso. Se utilizzi Nginx, puoi esportare le impostazioni in un file delle regole di riscrittura Nginx. Il plugin ha anche un sistema di importazione ed esportazione completo:

  1. Importa ed esporta in Apache e .htaccess;
  2. Esporta in regole di riscrittura Nginx;
  3. Copia il reindirizzamento tra i siti utilizzando JSON;
  4. Importa ed esporta in CSV per la visualizzazione tabellare;
  5. Usa WP CLI per l'automazione.

Semplice plug-in di reindirizzamento 301 per WordPress

Semplici reindirizzamenti 301 di BetterLinks – plugin per WordPress.

Reindirizzamenti semplici è un modo semplice per reindirizzare le richieste a un'altra pagina del tuo sito o altrove sul Web. Particolarmente utile se stai migrando un sito WordPress e non riesci a mantenere una struttura URL pulita. Impostando i reindirizzamenti dalle vecchie pagine a quelle nuove, tutti i link in entrata passeranno il loro peso statistico.

Plugin di reindirizzamento SEO per WordPress

Plugin di reindirizzamento SEO - Gestore di reindirizzamento 301.

Reindirizzamento SEO è un plug-in di reindirizzamento di WordPress. Puoi facilmente creare e gestire i reindirizzamenti del tuo sito. Questo plugin è estremamente utile! Soprattutto se devi migrare la struttura dell'URL da un vecchio sito Web o modificare la directory del tuo sito WordPress.

Quali funzionalità ha il plug-in di reindirizzamento SEO:

  1. Aggiunta manuale di reindirizzamenti 301, 302 e 307 in WordPress.
  2. Supporta il carattere jolly Reindirizzamento.
  3. Correggi gli errori di scansione 404 in Google Search Console.
  4. Supporto per WPML e funzionalità di importazione/esportazione.
  5. Aggiungi automaticamente il reindirizzamento quando l'URL cambia.
  6. Reindirizzamenti diretti (pagine, pubblicazioni, bozze) dopo le loro modifiche.
  7. Pannello di controllo esteso.
  8. Puoi reindirizzare le cartelle e tutto il loro contenuto.
  9. Viene conservato un registro completo per tutti gli URL reindirizzati.
  10. È possibile utilizzare espressioni regolari nel reindirizzamento.
  11. Apache .htaccess non è richiesto, il plugin funziona solo in WordPress.
  12. Reindirizzare index.php, index.html e index.htm.

Infine

I reindirizzamenti sono una cosa essenziale nella promozione sui motori di ricerca. Grazie a Permanent Redirect, puoi eliminare i duplicati, indicare la fonte principale. Molto spesso, Rt viene utilizzato per reindirizzare gli errori 404 ad altre pagine del progetto.

Precauzioni per i reindirizzamenti 301:

  1. Nel processo di reindirizzamento 301, dobbiamo assicurarci che il contenuto del vecchio e del nuovo URL sia altamente pertinente. Se i due contenuti non sono rilevanti, l'effetto di reindirizzamento potrebbe risentirne.
  2. Se stai tentando di utilizzare più nomi di dominio relativi ai contenuti, reindirizzamenti 301 a un nome di dominio di destinazione per aumentare il posizionamento del tuo sito Web, questa è un'operazione relativamente pericolosa e può essere facilmente etichettata come una truffa.

In questa guida, ho provato a dipingere tutti i possibili reindirizzamenti in modo molto dettagliato. Sfruttare al massimo il file .htaccess e plugin disponibili per WordPress. E ti suggerisco anche di leggere un post utile a riguardo come creare un file robots.txt per un sito web. Ti auguro successo e buona fortuna con i tuoi reindirizzamenti.

Grazie per aver letto Nicola Top

Quanto è utile il post?

Clicca sulla faccina per votare!

voto medio 4.9 / 5. Numero di valutazioni: 91

Non ci sono ancora valutazioni. Valuta prima.

Potrebbero interessarti anche...

6 risposte

  1. Алия ha detto:

    Ciao, Il mio sito non viene reindirizzato quando inserisco un indirizzo IP. Cosa devo fare per farlo reindirizzare da un indirizzo IP.

    • Николай Алексеев ha detto:

      Assicurati di utilizzare un indirizzo IP dedicato che si risolva nel server su cui stai configurando il reindirizzamento. Inoltre, controlla se esiste un altro file .htaccess da cui potrebbe ereditare la regola o se un'altra regola nello stesso file .htaccess potrebbe interferire con questo reindirizzamento.

  2. Артур ha detto:

    Ehi, lasciami chiedere, prima di abbattere la mia strategia di ottimizzazione del sito web, devo concatenare due variabili "www a non-www" e "rimuovere l'estensione del file .php prima della barra". Sto utilizzando WordPress e devo eseguire un reindirizzamento 301 completo da applicare a tutti i contenuti: domain.com/category/post-name.html a domain.com/post-name/

    • Николай Алексеев ha detto:

      Poiché WordPress utilizza le regole .htaccess, non consiglio di aggiungere regole al file manualmente. Invece, ti consiglio di impostare i permalink nella tua dashboard e quindi di utilizzare un plug-in di reindirizzamento 301 per reindirizzare in modo permanente tutti i vecchi URL a quelli nuovi. Questo aggiungerà automaticamente le regole al tuo file .htaccess secondo le regole di WordPress.

  3. Роман ha detto:

    Ciao caro,
    ho incollato questo ma il mio sito non può reindirizzare,
    per favore aiuto

    RewriteEngine attivato
    RewriteCond %{HTTP_HOST} ^dubaivacancy.me [NC]
    RewriteRule ^(.*)$ domein.com/$1 [L,R=301,NC]

    RewriteEngine On
    RewriteCond %{HTTP:X-Forwarded-Proto} !https
    RewriteRule ^(.*)$ https:/%{HTTP_HOST}/$1 [R=301,L]

    # INIZIA WordPress

    RewriteEngine On
    RewriteBase /
    RewriteRule ^indice\.php$ - [L]
    RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
    RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
    RewriteRule. /indice.php [L]

    • Николай Алексеев ha detto:

      Grazie per la tua domanda. Per chiarire, ricevi un messaggio di errore quando provi a impostare un reindirizzamento o è solo un reindirizzamento nel posto sbagliato? Devi anche assicurarti che il file .htaccess abbia il nome corretto e sia accessibile dalla root dei documenti del sito web (di solito la cartella public_html).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + otto =